Il ‘600: il secolo di ferro

Nel ‘600 la popolazione dell’Europa aumenta perché l’agricoltura produce di più, migliora il clima e ci sono nuovi prodotti importati dall’America.

La società è divisa in tre classi:

  1. i grandi proprietari terrieri ( nobiltà e clero)
  2. i borghesi ( mercanti, banchieri e artigiani)
  3. i contadini e i soldati.

Molto spesso, a causa delle numerose guerre, nell’esercito venivano reclutati soldati, contadini, avventurieri, delinquenti.
La borghesia in questo periodo si arricchisce sempre più.

Gli Stati europei erano tutti monarchie:

  • la Spagna perde il suo potere a causa dei debiti di guerra
  • l’impero austriaco è ancora molto vasto, ma controlla solo la zona dell’Austria e dell’Ungheria – Boemia
  • la Russia è governata prima dallo zar Ivan il Terribile, poi da Michele III Romanov che la unifica

La guerra dei 30 anni

Cause della guerra dei 30 anni sono:

  1. le lotte tra cattolici e protestanti
  2. la situazione instabile dell’Europa
  3. la Boemia non vuole essere governata dall’Austria
  • nel 1618 scoppia la guerra: un gruppo di protestanti boemi butta giù dalla finestra del castello di Praga gli ambasciatori austriaci (DEFENESTRAZIONE DI PRAGA)
  • – si formano queste alleanze:
    – Austria + Spagna + principi tedeschi cattolici
    – Francia + Danimarca + Svezia + principi tedeschi protestanti
  • L’Austria attacca la Boemia aiutata da Spagna e principi tedeschi cattolici
  • La Danimarca scende in campo contro l’Austria assieme a Svezia e Francia
  • nella battaglia di Rocroi la Francia vince
  • nel 1648 viene firmata la pace di Westfaliache diceva:
  1. la Germania non fa più parte dell’impero
  2. la Svezia acquista molti territori
  3. la Francia diventa lo Stato più potente d’Europa

Le conseguenze della guerra dei 30 anni sono:

  1. l’Europa è devastata e impoverita
  2. la popolazione diminuisce
  3. aumentano i poveri
  4. i borghesi sono sempre più ricchi e vogliono avere lo stesso potere dei nobili. Molti borghesi acquistano con il denaro i titoli nobiliari ( conte, marchese,…) e entrano a far parte della nobiltà.

Vita quotidiana nel ‘600

Le famiglie erano molto numerose, molti bambini morivano da piccoli. I fratelli maggiori badavano ai più piccoli, aiutavano i genitori e a 12 anni venivano mandati a lavorare.

Solo i ricchi andavano a scuola in istituti religiosi o avevano un maestro privato chiamato PRECETTORE.

L’igiene personale era scarsa, ci si lavava molto poco e ci si ammalava facilmente.

Consulta anche

3 Responses to “Il ‘600: il secolo di ferro”

  1. […] Testi semplificati di storia, geografia e grammatica Materiale didattico gratuito per docenti.Testi semplificati di storia e geografia per alunni stranieri o con difficoltà linguistiche o apprendimento. « Il ‘600: il secolo di ferro […]

  2. […] Il ‘600: il secolo di ferro […]

  3. […] Il ‘600: il secolo di ferro […]

Lascia un commento


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.