Archivio per la categoria 'basso medioevo'

Il tramonto dei poteri universali

Con la nascita degli Stati nazionali, il potere papale e il potere dell’imperatore diminuirono.La Chiesa era ancora colpita dalla corruzione, alcuni fedeli iniziarono a protestare e decisero di non seguire più gli insegnamenti della Chiesa: essi furono chiamati eretici.

La lotta per le investiture

Quando fu eletto papa Gregorio VII, egli scrisse il “Dictatus Papae”, una legge in cui si diceva che il papa è superiore a tutti, anche all’imperatore (1075). Allora il nuovo imperatore, Enrico IV, riunì i vescovi tedeschi nella città di Worms e decise che papa Gregorio VII dovesse lasciare il suo posto. Il papa allora […]

Lo scontro tra poteri universali

I regni che si erano formati dopo la fine del Sacro Romano Impero ( IX secolo) erano molto deboli, perchè i feudatari erano sempre in lotta tra loro e barbari e pirati continuavano ad attaccare e saccheggiare le terre. Per indicare questa situazione di guerre e disordine si usa il termine “anarchia feudale”, che significa […]

le repubbliche marinare

Attorno all’anno 1000, accrebbero la loro importanza quattro città italiane: Amalfi, Genova, Pisa e Venezia. I loro mercanti portavano in Europa dall’Oriente prodotti rari e preziosi: spezie, profumi, vini, olio, stoffe di seta e coloranti. Da questo commercio esse ricavarono enormi ricchezze e cominciarono ad avere leggi e monete proprie. Divennero così repubbliche indipendenti, chiamate Repubbliche marinare, […]


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.