Archivio per la categoria 'Italia'

Utilizzo del territorio italiano: il terziario

lo sviluppo di questo settore modifica il territorio con la costruzione di ferrovie, strade, strutture turistiche ecc. COMMERCIO: comprende le attività di trasporto e di vendita dei prodotti. Appartengono a questo settore i trasportatori, i commercianti e i pubblicitari. TURISMO: al centro-nord è sviluppato da anni, al sud è più recente e riguarda soprattutto le […]

Uso del territorio italiano: l’industria

L’industria può essere estrattiva (estrazione delle materie prime) o di trasformazione (trasformazione delle materie prime o dei prodotti del settore primario). Le imprese si localizzano in aree che offrono: lavoratori specializzati terreni a basso costo buone vie di comunicazione servizi utili al funzionamento delle aziende

Utilizzo del territorio italiano: la pesca

La pesca è un’attività molto importante, ma è in crisi sia perché il Mediterraneo è meno pescoso, sia perché le acque sono inquinate. Le zone più pescose sono due: Mar Adriatico: si pescano pesce azzurro e molluschi Mar di Sicilia: si pescano tonni, pesce spada e crostacei

Territorio italiano: l’agricoltura

Nel corso dei secoli l’uomo ha cercato di utilizzare ogni lembo di terreno, terrazzando pendii, bonificando paludi. Oggi circa la metà del territorio italiano è occupata da campi. A volte la divisione del terreno risale al tempo dei Romani (centurie). La produzione italiana però non basta: siamo costretti ad importare dall’estero cereali, carne, latticini, frutta.

Le coste italiane

L’Italia, essendo una penisola ed avendo numerose isole, ha uno sviluppo costiero elevato. Le coste possono essere:


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.