L’Italia nel ‘600

l’Italia nel ‘600 è divisa in tanti staterelli dominati per la maggior parte dalla Spagna. Venezia: la Repubblica di Venezia ha un’economia fiorente. Oltre ai commerci sviluppa attività sulla terraferma: migliora l’agricoltura e inizia la coltivazione del gelso, con il quale si allevano i bachi da seta. Ben presto nascono e si diffondono i laboratori […]

I problemi dell’Italia unita

Il Regno d’Italia proclamato nel 1861 presentava gravi problemi: profonde differenze tra le varie regioni, abituate ad usare lingua, monete, amministrazioni diverse profonde differenze economiche difficoltà di collegamento per mancanza di strade

Italia alla fine dell’800

Nel 1892 in Italia nacque il Partito socialista, guidato da Filippo Turati. I socialisti in pochi anni riuscirono ad assumere un ruolo importante nel Parlamento. Alla fine dell’Ottocento il governo fu affidato alla sinistra. Il Primo ministro era Francesco Crispi. Egli inizialmente attuò riforme efficaci, come l’abolizione della pena di morte, il riconoscimento del diritto […]

Utilizzo del territorio italiano: il terziario

lo sviluppo di questo settore modifica il territorio con la costruzione di ferrovie, strade, strutture turistiche ecc. COMMERCIO: comprende le attività di trasporto e di vendita dei prodotti. Appartengono a questo settore i trasportatori, i commercianti e i pubblicitari. TURISMO: al centro-nord è sviluppato da anni, al sud è più recente e riguarda soprattutto le […]

Uso del territorio italiano: l’industria

L’industria può essere estrattiva (estrazione delle materie prime) o di trasformazione (trasformazione delle materie prime o dei prodotti del settore primario). Le imprese si localizzano in aree che offrono: lavoratori specializzati terreni a basso costo buone vie di comunicazione servizi utili al funzionamento delle aziende

Utilizzo del territorio italiano: la pesca

La pesca è un’attività molto importante, ma è in crisi sia perché il Mediterraneo è meno pescoso, sia perché le acque sono inquinate. Le zone più pescose sono due: Mar Adriatico: si pescano pesce azzurro e molluschi Mar di Sicilia: si pescano tonni, pesce spada e crostacei


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.