Archivio per la categoria 'storia contemporanea'

Le potenze europee tra i due secoli: Germania

La Germania era diventata un impero sotto la guida di Federico di Prussia. Era uno Stato molto potente: la sua economia era in pieno sviluppo e il suo esercito era il più forte d’Europa. Aveva però dei nemici: la Gran Bretagna, che temeva di perdere il suo primato economico; la Francia che voleva una rivincita […]

Il nazionalismo

Con il colonialismo si diffuse tra le diverse classi sociali il nazionalismo, cioè l’idea che la propria nazione debba essere superiore alle altre, dimostrando la propria grandezza e imponendo il suo dominio. Il colonialismo, che in realtà arricchiva solo la grande borghesia, venne presentato al popolo come un vantaggio per tutto il Paese, mentre i […]

L’ascesa del fascismo

Poiché la crisi aveva avvicinato gran parte della popolazione ai partiti socialista e comunista, la piccola e media borghesia, i grandi imprenditori e i proprietari terrieri cominciarono a temere che potesse verificarsi anche in Italia una Rivoluzione come quella russa. Spaventati, iniziarono a sostenere il partito che sembrava dare più sicurezza e che apertamente era […]

Le potenze europee tra i due secoli: Italia

Italia Nel 1892 in Italia nacque il Partito socialista, guidato da Filippo Turati. I socialisti in pochi anni riuscirono ad assumere un ruolo importante nel Parlamento. Alla fine dell’Ottocento il governo fu affidato alla sinistra. Il Primo ministro era Francesco Crispi. Egli inizialmente attuò riforme efficaci, come l’abolizione della pena di morte, il riconoscimento del diritto di sciopero, […]

Il fascismo

In Italia, dopo la Pace di Parigi, crebbe l’insoddisfazione, perchè non erano state assegnate al Paese la Dalmazia e la città di Fiume. I nazionalisti parlavano addirittura di “vittoria mutilata”. Il poeta Gabriele D’Annunzio, nazionalista, occupò la città di Fiume nel settembre del 1919 dichiarandola italiana. Intervenne allora il governo, che in seguito a trattative […]

Europa orientale tra ‘800 e ‘900

Russia In Russia lo zar manteneva un potere assoluto. Nonostante l’enorme ricchezza di materie prime, la popolazione viveva in condizioni arretrate. Nacque perciò il Partito socialdemocratico, vicino ai problemi dei lavoratori. Esso era diviso in due gruppi: i menscevichi, che volevano riforme graduali, e i bolscevichi, che volevano la rivoluzione del proletariato.

Europa occidentale tra ‘800 e ‘900

Francia e Gran Bretagna Caduto l’impero di Napoleone III, in Francia si costituì nuovamente una Repubblica. Dopo la sconfitta contro la Prussia, la Francia aveva dovuto cedere le regioni dell’Alsazia e della Lorena, ricche di materie prime. Per questo motivo colonizzò buona parte dell’Africa nord-occidentale in cerca di nuove risorse. Anche la Gran Bretagna continuò […]

Età giolittiana

Nei primi anni del ‘900, cominciò lo sviluppo dell’economia, basato sulle industrie siderurgica ( produzione dell’acciaio), automobilistica ( nacquero in questi anni la Fiat, la Lancia, l’Alfa Romeo), chimica ( industria di pneumatici Pirelli), tessile, alimentare.

Italia alla fine dell’800

Nel 1892 in Italia nacque il Partito socialista, guidato da Filippo Turati. I socialisti in pochi anni riuscirono ad assumere un ruolo importante nel Parlamento. Alla fine dell’Ottocento il governo fu affidato alla sinistra. Il Primo ministro era Francesco Crispi. Egli inizialmente attuò riforme efficaci, come l’abolizione della pena di morte, il riconoscimento del diritto […]

Quesiti su Napoleone

Che compito affida la Francia a napoleone? La Francia a Napoleone affida il compito di scendere in Italia con un esercito e combattere l’Austria. Napoleone arriva in Italia e conquista il nord Chi è Napoleone? Napoleone è un generale giovane ma molto bravo. Come si chiama la pace che Napoleone firma con l’Austria? Cosa dice? […]


Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.