Oceania: storia e popolazione

Storial’Oceania era anticamente abitata da gruppi poco numerosi di indigeni. Nel 1521 Magellano scoprì alcune isole mentre nel ‘700 il capitano Cook scoprì l’Australia.

Da allora gli europei iniziarono a sfruttare le risorse di queste terre, a deportare i prigionieri condannati ai lavori forzati, a sterminare le popolazioni indigene. Col tempo, alla colonizzazione da parte del Regno Unito si aggiunse quella di Francia, Giappone, Germania e Stati Uniti.

Nel ‘900 Australia e Nuova Zelanda sono diventati Stati indipendenti, così come molti arcipelaghi.

Popolazione: La popolazione è composta da quattro gruppi o etnie:

  • discendenti degli immigrati europei: parlano inglese e seguono la religione cristiana, vivono in città moderne
  • aborigeni: sono gli indigeni dell’Australia, alti, con pelle scura e naso largo
  • melanesiani: gli abitanti della Melanesia, alti e con pelle scura
  • polinesiani: abitanti della Polinesia, con pelle chiara

Lascia un commento


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.