Oceania: storia e popolazione

Storial’Oceania era anticamente abitata da gruppi poco numerosi di indigeni. Nel 1521 Magellano scoprì alcune isole mentre nel ‘700 il capitano Cook scoprì l’Australia.

Da allora gli europei iniziarono a sfruttare le risorse di queste terre, a deportare i prigionieri condannati ai lavori forzati, a sterminare le popolazioni indigene. Col tempo, alla colonizzazione da parte del Regno Unito si aggiunse quella di Francia, Giappone, Germania e Stati Uniti.

Nel ‘900 Australia e Nuova Zelanda sono diventati Stati indipendenti, così come molti arcipelaghi.

Popolazione: La popolazione è composta da quattro gruppi o etnie:

  • discendenti degli immigrati europei: parlano inglese e seguono la religione cristiana, vivono in città moderne
  • aborigeni: sono gli indigeni dell’Australia, alti, con pelle scura e naso largo
  • melanesiani: gli abitanti della Melanesia, alti e con pelle scura
  • polinesiani: abitanti della Polinesia, con pelle chiara

Lascia un commento


Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.