nascita e diffusione dell’islam

Nel VII secolo in Arabia nacque una nuova religione monoteista predicata dal profeta Maometto: l’ISLAM.Maometto iniziò a predicare nella città di La Mecca, ma fu contrastato dai mercanti e dovette rifugiarsi aMedina nel 622 d.C. Questa fuga si chiama EGIRA e segna per gli arabi l’inizio del conteggio degli anni.

Dopo la morte di Maometto, i suoi successori, i califfi, sottomisero le popolazioni del Mediterraneo per diffondere la loro fede (jiad). Verso i popoli assoggettati essi furono tolleranti permettendo loro di mantenere le proprie leggi e la religione.

Ben presto gli arabi riuscirono ad avere il predominio nei traffici marittimi e tra essi e i cristiani avvenne un forte scambio culturale.
Ancor oggi le influenze arabe le troviamo nei numeri, nell’architettura, nell’agricoltura( asparagi, arance, carciofi).

Lascia un commento


Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.