L’imperatore Giustiniano

Costantinopoli, grazie alla posizione favorevole al commercio, era diventata una città ricchissima.
Nel 527 d.C. divenne imperatore dell’Impero bizantino ( Impero Romano d’Oriente ) Giustiniano.
Egli voleva ridare forza all’impero:

  • Riconquistò Africa, Italia e Spagna, anche se presto verranno nuovamente perse
  • Combattè le eresie, cioè le dottrine religiose diverse da quelle proclamate dalla Chiesa
  • Riorganizzò le leggi romane nel Corpo del diritto civile, che divenne legge dell’impero

Dopo la sua morte l’impero subì attacchi da parte dei Longobardi e di altri popoli barbari. Il suo territorio si ridusse così all’Asia Minore, Grecia, Italia meridionale e parte dell’Africa.
A Roma cresceva il prestigio della Chiesa. Pontefici come Gregorio Magno difendevano ed aiutavano la popolazione. Il papi assunsero quindi autorità ed importanza, fino a divenire in seguito veri e propri sovrani.

Lascia un commento


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.