L’eredità che ci hanno lasciato i romani (parte2)

i nomi di cariche e istituzioni pubbliche: senato, console, questore, repubblica, provincia…)

il calendario: Cesare fece modificare il calendario che, con poche altre variazioni è giunto fino a noi. La parola stessa calendario deriva da Kalendae, nome che i romani davano al primo giorno del mese. L’anno era diviso in 12 mesi e durava 365 gg. Ogni 4 anni si aggiungeva un giorno: era l’anno bisestile, perché si ripeteva il sesto giorno..

nomi di mesi e giorni, ma anche Ferragosto (feriae Augusti); solo sabato e domenica non sono nomi romani.

lo stadio e il tifo: nei circhi ed anfiteatri, si svolgevano giochi a cui il popolo assisteva facendo il tifo per i campioni preferiti

la cascata delle Marmore (Terni): fu creata da loro nel III sec. per bonificare la palude del fiume Velino

il quotidiano: Cesare creò gli Acta diurna, che erano affissi ai muri e raccontavano i fatti del giorno

Lascia un commento


Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.