La prima guerra persiana

Nel 490 a.C. Atene, vedendo aumentare la potenza persiana, chiese a Sparta e alle altre poleis di unire le forze in caso di un’invasione.
Esse rifiutarono, solo Platea offrì mille uomini.
Proprio nello stesso anno, Dario imbarcò l’esercito su una grande flotta e sbarcò nei pressi di Maratona, dove già un esercito ateniese lo aspettava, al comando del generale Milziade. I Greci vinsero la battaglia, battendo il potente esercito nemico.

Secondo la tradizione, Milziade mandò l’atleta Fidippide ad Atene, perché annunciasse la vittoria. Egli percorse tutto il tragitto di corsa per raccontare l’avvenimento.
Questa corsa famosa è oggi ricordata nella gara chiamata appunto maratona, che prevede un percorso lungo esattamente come la distanza tra Maratona e Atene: 42 Km e 175 m.

Lascia un commento


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.