Il tempo e il clima dell’Europa

Anche se sono descritti con gli stessi elementi (precipitazioni, pressione atmosferica, temperatura, umidità) clima e tempo sono due concetti diversi tra loro.

Il tempo indica le condizioni atmosferiche che caratterizzano una località in un certo istante.

Il clima esprime le condizioni solite del tempo in un certo periodo e in un determinato territorio.

Le condizioni climatiche sono influenzate da fattori quali la latitudine, l’altitudine e l’influsso del mare.

Il clima europeo è influenzato sia dagli influssi marittimi, prodotti dalle acque dell’Atlantico e del Mediterraneo, sia dagli influssi continentali, derivanti dalle regioni artiche e dalla Siberia.

Sotto il profilo delle precipitazioni (pioggia, grandine, neve…), l’Europa è soggetta al passaggio di frequenti perturbazioni provenienti dall’Atlantico, che mentre si spostano verso est perdono gradualmente la loro umidità. La concentrazione delle piogge è maggiore lungo le coste atlantiche e si riduce verso est, fino a diminuire quasi fino a scomparire mano a mano che ci si sposta verso i territori intorno al mar Caspio.

La direzione delle perturbazioni è sempre la stessa, ma in estate tende a portarsi a nord delle Alpi, mentre in inverno scende sul bacino del Mediterraneo.

Sulla base dei fattori climatici, in Europa si possono individuare nove tipi di clima, ma prendendo in considerazione anche la morfologia del territorio europeo, è più opportuno dividere il continente in 5 grandi regioni naturali.

RICORDA:

  • L’escursione termica è la differenza fra la temperatura massima e quella minima di ogni giornata o tra i valori medi del mese più caldo e del mese più freddo,
  • Isobare sono le linee che su una carta uniscono tutti i punti con la medesima temperatura media.
  • Precipitazioni sono rugiada, brina, pioggia, grandine, neve.
  • La pressione atmosferica è il peso che l’aria esercita sulla superficie terrestre
  • Le aree anticicloniche sono le zone di alta pressione nelle quali il cielo è generalmente sereno.
  • Le aree cicloniche sono le zone di bassa pressione nelle quali il tempo risulta perturbato.

I PRINCIPALI CLIMI PRESENTI IN EUROPA E LE 5 GRANDI REGIONI NATURALI EUROPEE SONO:

  • Grande nord clima polare / subpolare
  • Regione atlantica clima temperato oceanico
  • Montagne giovani clima di alta montagna
  • Grandi pianure clima temperato fresco / clima semiarido
  • Regione mediterranea clima temperato subtropicale

LE REGIONI NATURALI IN ITALIA E I PRINCIPALI CLIMI e PRECIPITAZIONI

  • ALPINA Clima continentale, con inverni lunghi e rigidi ed estati brevi e fresche. Precipitazioni abbondanti in estate, nevose in inverno e tutto l’anno oltre i 3.000 m.
  • APPENNINICA Clima continentale, con inverni rigidi ed estati fresche. Precipitazioni abbondanti nelle stagioni intermedie, soprattutto a N e a 0; nevicate invernali.
  • LIGURE-TIRRENICA Clima marittimo, con con estati calde e ventilate e inverni miti. Precipitazioni modeste, soprattutto primaverili e autunnali
  • PADANA Clima subcontinentale, con inverni freddi ed estati afose. Precipitazioni abbondanti in primavera e autunno; temporali estivi e nebbie invernali.
  • ADRIATICA Clima moderatamente marittimo, soggetto all’influsso di venti gelidi da NE. Precipitazioni scarse e irregolari, che diminuiscono spostandosi verso sud.
  • MEDITERRANEA Clima mediterraneo, con inverni miti ed estati calde. Precipitazioni modeste in inverno e siccità estiva.

Si ringrazia Monica Dicredico per la gentile collaborazione.

One Response to “Il tempo e il clima dell’Europa”

  1. grazie per le informazioni.

Lascia un commento


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.