Il Giappone dopo la prima guerra mondiale

Durante la Prima Guerra Mondiale il Giappone era diventato una potenza politica ed economica. Ora si erano sviluppate idee nazionaliste e il Giappone cercava di impadronirsi di territori in Cina.

Nel 1937 i Giapponesi, guidati dall’imperatore Hirohito, strinsero un patto di amicizia con la Germania di Hitler e invasero la Cina.

Lascia un commento


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.