La Rivoluzione americana

In America, sulla costa dell’Oceano Atlantico, gli inglesi avevano fondato 13 colonie. Gli abitanti erano molto fedeli all’Inghiletrra e l’avevano aiutata volentieri durante la guerra contro la Francia. La guerra era stata vinta dall’Inghilterra che aveva conquistato gli immensi territori del Canada a nord e la regione della Louisiana a sud. (segue…)

L’Italia nel ’600

l’Italia nel ’600 è divisa in tanti staterelli dominati per la maggior parte dalla Spagna.

Venezia: la Repubblica di Venezia ha un’economia fiorente. Oltre ai commerci sviluppa attività sulla terraferma: migliora l’agricoltura e inizia la coltivazione del gelso, con il quale si allevano i bachi da seta. Ben presto nascono e si diffondono i laboratori per la lavorazione della seta. (segue…)

La Francia nel ’600

In Francia c’è la monarchia assoluta. il re ha grandi poteri e non è obbligato a seguire le leggi. In caso di emergenza però è costretto a convocare gli “Stati Generali”. Gli Stati Generali sono un’assemblea composta dai rappresentanti di nobiltà, clero e popolo.

Il re Luigi XIII non governa personalmente ma si fa aiutare da un Primo ministro. Il Primo Ministro di Luigi XIII era Richelieu. Egli era un cardinale molto abile che difese il potere della monarchia e lo rafforzò. Alla morte di Richelieu diventa Primo Ministro Mazarino. Anche Mazarino continua a difendere il potere del re. (segue…)

L’Olanda nel ’600

I Paesi Bassi appartenevano alla Spagna.

I Paesi Bassi del nord erano calvinisti, i Paesi Bassi del sud erano cattolici. Alla fine del 1500 i Paesi Bassi del nord, anche con l’aiuto dell’Inghilterra, ottengono l’indipendenza e diventano Olanda.

(segue…)

Il ‘600: il secolo di ferro

Nel ‘600 la popolazione dell’Europa aumenta perché l’agricoltura produce di più, migliora il clima e ci sono nuovi prodotti importati dall’America.

La società è divisa in tre classi:

  1. i grandi proprietari terrieri ( nobiltà e clero)
  2. i borghesi ( mercanti, banchieri e artigiani)
  3. i contadini e i soldati.

Molto spesso, a causa delle numerose guerre, nell’esercito venivano reclutati soldati, contadini, avventurieri, delinquenti.
La borghesia in questo periodo si arricchisce sempre più. (segue…)

La Rivoluzione francese

La Francia nel 1700

Alla fine del 1700 in Francia regnavano Luigi XVI e Maria Antonietta d’Austria.
La popolazione era divisa in tre classi sociali chiamate STATI:

  1. il primo stato era il clero, di cui facevano parte tutti gli ecclesiastici e gli uomini della Chiesa. Era composto da poche persone e aveva il privilegio di non pagare le tasse;
  2. il secondo stato era la nobiltà, composta anch’essa da poche persone, avava molti privilegi: non pagava le tasse, ma le riscuoteva dal popolo, partecipava al governo dello Stato e avava alte cariche nell’esercito;
  3. il terzo stato era molto numeroso; comprendeva tutto il popolo e perciò vi facevano parte la ricca borghesia (mercanti, imprenditori, banchieri, avvocati, medici…), negozianti e artigiani, impiegati, operai e contadini. Facevano parte di questo stato anche i più poveri. Tutte queste persone non avevano privilegi, dovevano pagare forti tasse e non avevano diritti. (segue…)

Mappa concettuale: Critica alla ragion pura

Una mappa concettuale dell’opera Critica alla ragion pura.

Il materiale è stato redatto e gentilmente offerta da Valentina Semeghini.

Critica alla ragion pura

Critica alla ragion pura

Mappa concettuale: storia di Francia

Una semplice linea temporale della storia di Francia dal 1800 al 1945.

Clicca qui per scaricare la storia di Francia dal 1800 al 1945

Il materiale è stato redatto e gentilmente offerta da Valentina Semeghini.

storia di Francia - linea temporale

storia di Francia - linea temporale

Mappa concettuale: Congresso di Vienna, moti 20,30,48

Una semplice mappa concettuale relativa al Congresso di Vienna e ai moti della prima metà dell’800.

Clicca qui per scaricare la mappa concettuale del Congresso di Vienna e i moti 20, 30, 48.

Il materiale è stato redatto e gentilmente offerta da Valentina Semeghini.

Congresso di Vienna moti 20 30 48

Congresso di Vienna moti 20 30 48

Il sud – est asiatico

L’Indocina (Vietnam, Cambogia e Laos) era stata colonizzata dalla Francia. Durante la guerra era stata invasa dal Giappone, ma in Vietnam si era sviluppata la Resistenza che, alla fine del conflitto, proclamò l’indipendenza del Vietnam. La Francia, però, non accettò questa decisione e iniziò una lunga guerra, terminata nel 1954 con la vittoria del Vietnam.

(segue…)